Le cause dell'abbandono nel nuoto

"In riferimento alla corrente di pensiero sostenitrice dell’idea che la competizione in genere non è il veicolo più importante per quanto riguarda la buona riuscita dei rapporti interpersonali, abbiamo intervistato 70 ragazzi che avevano praticato attività natatoria presso una società sportiva nati tra il 1982 e 1983. Solamente 8 di essi mantenevano contatti con i loro ex-compagni mentre gli altri 62 avevano perso qualsiasi tipo di relazione..."

Continua a leggere su AQArivista

Ultima modifica ilMartedì, 20 Giugno 2017 09:15
(0 Voti)
Letto 1245 volte

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.